Home :: Indice :: Menu :: Support

MasterPub - Menu Oggetto

  1. Seleziona font e dimensioni...
    Apre la finestra standard di Windows dalla quale selezionare le caratteristiche del font da applicare a un oggetto di tipo testo.
    La pubblicazione usa, di dafault, il font "Times New Roman". Gli eventuali altri font che applichi a un testo vanno poi importati nella pubblicazione con la funzione "Importa font..." dal Menu "Strumenti". Se non esegui questa operazione, nella pubblicazione finale non vedrai queste modifiche. Se importi un font, e questo non fosse di libero utilizzo, assicurati di avere tutti i permessi necessari.
  2. Modifica il testo...
    Apre la finestra dalla quale inserire o modificare un testo.
    Le caratteristiche del testo inserito sono di due tipi:
    1. Testo su una singola riga
      Nella finestra che si apre, scrivi nel campo il testo che desideri, senza effettuare altre operazioni, quindi clicca il pulsante "Prendi testo" e muoviti con il mouse nella posizione desiderata della scheda; quando clicchi il mouse, il testo verrà posizionato in quel punto.
    2. Testo come paragrafo
      Nella finestra che si apre, scrivi nel campo il testo che desideri; poi seleziona l'icona "Blocco di testo paragrafo" e, quindi, seleziona una delle icone di allineamento del testo. Dopo queste operazioni clicca il pulsante "Prendi testo" e muoviti con il mouse nella posizione desiderata della scheda; quando clicchi il mouse, il testo verrà posizionato in quel punto.
    Puoi anche inserire il testo nel campo importando un file di tipo testo (.txt) cliccando la prima icona a sinistra in alto della finestra "Importa il testo" (per una corretta formattazione di tutti i caratteri fa in modo che il file importato sia salvato con la codifica UTF-8).
    Per chiudere la finestra senza eseguire alcuna operazione, clicca il pulsante "Annulla".
  3. Aggancia alla griglia
    L'oggetto viene inizialmente inserito dove clicchi il mouse. Questa funzione sposterà l'oggetto al punto della griglia più vicino.
  4. Sgancia immagine da sfondo
    Questa funzione è utile per l'esportazione in PDF stampabile. Principalmente, le immagini, vengono esportate agganciandole allo sfondo (per risparmiare memoria) e, nella maggior parte dei casi, questa è la miglior soluzione. A volte, però, è necessario che un'immagine venga esportata nella collocazione originale (per esempio, perché deve necessariamente essere posta sopra ad altri oggetti nella pagina); questa funzione sgancia l'oggetto dallo sfondo e lo applica al PDF impilato, rispetto agli altri oggetti, come da originale.
    ATTENZIONE: per una corretta esportazione nel documento PDF stampabile, le immagini in formato PNG, sganciate dallo sfondo, NON possono essere trasparenti (canale alpha).
  5. Allinea
    Puoi allineare l'oggetto selezionato a sinistra, in centro, a destra, in cima, in mezzo o in fondo alla scheda.
    NOTA: l'allineamento a sinistra, in centro o a destra di un oggetto fanno riferimento anche al layout della scheda. Se la scheda è in modalità a doppia facciata, allora qeesti allineamenti saranno riferiti alla relativa facciata (di sinistra o di destra), altrimenti saranno riferiti alla scheda completa.
  6. Disponi
    Gli oggetti vengono inseriri nella scheda in base ai tuoi inserimenti. Se, ad esempio, inserisi un'immagine e poi ne inserisci un'altra, l'ultima immagine inserita sarà posizionata sopra l'immagine precedente. Se le immagini occupano uno spazio indipendente, questo non è un problema; ma se le immagini si sovrappongono, l'ultima immagine inserita coprirà in parte o completamente l'immagine precedente. Molte volte questo è quello che vuoi, ma puoi cambiare questo ordinamento usando questa funzione e spostando avanti, indietro, in primo piano o in fondo, l'oggetto selezionato.
  7. Aggancia azione...
    Si aprirà una finestra contenente una lista di azioni applicabili a un oggetto.
    Quando applichi un'azione a un oggetto, vedrai, sulla destra del programma nella sezione "AZIONE OGGETTO", una serie di parametri modificabili (come vedrai) applicabili all'azione selezionata.
    Per la lista delle azioni applicabili a un oggetto, fai riferimento alla pagina azioni per le schede e gli oggetti.
  8. Aggiungi azione (Javascript) personalizzata...
    Il codice personalizzato che crei con "Codice javascript personalizzato" lo agganci da qui agli oggetti inserendo il nome della funzione.
  9. Aggiungi stile (CSS) personalizzato...
    Inserisci da qui il nome della classe o ID oggetto per agganciare uno stile personalizzato creato con "Foglio di stile (CSS) personalizzato".
    NOTA: Se l'oggetto contiene già un'azione o una classe, nella finestra di dialogo verrà mostrato il relativo nome. Le classi aggiunte vanno separate da un carattere spazio, mentre le azioni da un carattere ";" (punto e virgola).
    IMPORTANTE: Non mischiate azioni con classi o viceversa con queste funzioni, perché produrrebbero degli errori; per farlo scrivete delle classi o delle azioni personalizzate (ad esempio, scrivete una funzione che contenga altre funzioni da eseguire, poi all'oggetto agganciate il nome di questa funzione).
  10. Rimuovi azione
    Rimuove un'azione o uno stile agganciato all'oggetto.
  11. Ridimensiona immagine
    Quando importi e inserisci un'immagine nella pubblicazione il programma importa sempre l'immagine nelle dimensioni originali. A volte dovrai ridimensionare l'immagine con la funzione specifica e, per mantenere la pubblicazione di dimensioni ridotte (in termini di MB) potrebbe essere utile risalvare l'immagine con le nuove dimensioni. Ad esempio, se importi un'immagine di 500x300 pixel e la ridimensioni a 200x120 pixel, l'immagine importata non verrà modificata nelle sue dimensioni originali. Ecco perché potrebbe essere conveniente ridimensionare anche l'immagine originale a 200x120 pixel, così da ridurre anche l'ingombro in MB. Per farlo devi utilizzare questa funzione.
  12. Cambia immagine selezionata
    Questa funzione cambia l'immagine già inserita per l'oggetto selezionato.
  13. Modifica titolo...
    Apre la finestra all'interno della quale inserire il titolo dell'oggetto selezionato e, quindi, modificarlo.
  14. Modifica ID oggetto...
    Modifica l'identificativo unico per l'oggetto selezionato.
    Questo codice viene inserito automaticamente dal programma quando si crea un nuovo oggetto, ma a volte può essere utile modificarlo per le proprie necessità.
  15. Bloccato
    Questa funzione evita che un oggetto possa essere mosso con i movimenti del mouse. Le funzioni standard di movimento, come ad esempio "Sposta alla posizione...", funzionano comunque.
  16. Mostra / Nascodi
    Visualizza o nasconde un oggetto.

Home :: Indice :: Menu :: Support